Il Bacio Della Medusa live @ Lo Sciamano Music School, 18-05-2019

  • by Claudio Lodi
  • 3 Months ago

E’ difficile per me, lo ammetto, rimanere imparziale di fronte ad un concerto de Il Bacio Della Medusa; la band nasce nell’area del lago Trasimeno, negli anni hanno composto una serie di album di altissima fattura. La loro miscela musicale, che spazia dal progressive rock al folk, passando per le ballate medievali fino a un hard rock di grande qualità e momenti di jazz; tocca moltissimo i miei gusti musicali, come se le loro composizioni li contenessero tutti.

Ieri sera, sabato 18 Maggio, abbiamo avuto la fortuna di vederli in concerto a Lo Sciamano Music School di Roma, in una veste inedita e particolare.
Un concerto acustico: pianoforte, chitarre, basso, sassofono, flauto.
Il maestro Diego Petrini, in particolare, suonava contemporaneamente il pianoforte e una mini batteria. A legare il tutto è sempre la splendida voce di Simone Cecchini, menestrello, cantore, una potenza sul palco. La sua voce cattura e avvolge il pubblico.
Due ore di concerto tra fughe musicali, soldati d’arme, crociati, taverne e atmosfere più intimiste.
Il Bacio della Medusa è una band rock dura abbastanza da tenere in piedi un palco con la sua energia, ma la situazione acustica crea un nuovo scenario dove si trovano immediatamente a loro agio,

La scaletta del concerto è stata veramente ampia e menziono tre brani che mi hanno colpito (forse perché li adoro) e sono Animatronica Platonica, Simplicio e Cantico del Poeta Errante. Tre brani dove Simone Cecchini ha dato il meglio di sé con la voce, catturando il pubblico che era rimasto in totale silenzio catturato da note, melodie e testi.
C’è poco da dire di più, sono bravi, lo sono sempre e meritano sempre di più.
Chi è di Milano o zone vicine, o anche no, potrete vederli in concerto al Prog & Frog Music Festival che si terrà dal 24 al 26 Maggio. Non mancate, perché un loro concerto è una scarica di adrenalina,  drumming di Diego Pietrini, il sassofono di Eva Morelli, le chitarre del Poca e di Simone Brozzetti e il basso di Federico Caprai.

Al prossimo concerto!

I brani eseguiti ieri sera:
Il trapasso
Confessione d’un amante
Il vino
La sonda
5 e ¼
Animatronica Platonica
Sudamerica
Uthopia
Simplicio
Melancolia
Il cantico del poeta errante
De luxuria Et de Ludo Et de Taberna
Corale per Messa da Requiem

Testo e foto : Claudio Lodi

  • facebook
  • googleplus
  • twitter
  • linkedin
  • linkedin
  • linkedin