Da Villa Pamphili 1972 a Prog Italia

Dal 25 al 27 maggio 1972 a Roma ci furono tre giorni di musica straordinaria, che presero il nome dal posto in cui furono ospitati… quindi VILLA PAMPHILI POP FESYIVAL con Banco del Mutuo Soccorso, The Trip, Toad, Osanna, Garybaldi, Quella Vecchia Locanda, Fholks, Blue Morning, Richard Benson, Raccomandata Ricevuta di Ritorno, Cammello Buck, Osage Tribe, Procession, Semiramis, st Van der Graaf Generator, Hawkwind, Hookfoot

Venerdì 3 giugno alle 17:30 sul terrazzo della biblioteca di Villino Corsini a Villa Pamphili, durante la manifestazione “C’era un grande prato rock”, che celebra i 50 anni di quel leggendario festival pop. La mostra nel Villino Biblioteca Corsini sarà aperta al pubblico negli orari del Parco e visitabile fino al 26 giugno. Una serie di eventi collaterali la accompagneranno.

Il posto è magnifico e in mezzo al verde, si può vedere la mostra e ci si può incontrare all’aperto senza “rompimenti” vari 🙂

Guido Bellachioma (direttore della rivista Prog Italia)

Paolo Carnelli (che parlerà del suo ultimo libro sui Van der Graaf Generator, “Behind & Beyond”)

Pericle Sponzilli (Fholks, Reale Accademia di Musica)

Carlo Bordini (Cammello Buck, Cherry Five, Rustichelli e Bordini)

Gianluca De Rossi (Cherry Five)

Appuntamento a Villa Pamphili – Ingresso libero da Piazzale 3 giugno 1849, Roma (zona San Pancrazio-Monteverde Vecchio).