• Homepage
  • >
  • News
  • >
  • In rete il numero estivo della rivista online MAT2020, come al solito free e ricca di buona musica

In rete il numero estivo della rivista online MAT2020, come al solito free e ricca di buona musica

  • by Guido Bellachioma
  • 2 Months ago

Comunicato stampa della rivista curata da Athos Enrile

per leggere il numero di agosto e i precedenti clicca sul link https://www.mat2020.com/ultimo-numero.html


Il numero di MAT2020 di piena estate non ha live da raccontare, anche se si incomincia a vedere la luce in fondo al tunnel.Proviamo ad elencare in modo schematico gli argomenti, come sempre tantissimi e di qualità.
Analisi nuovi album
Valentino Butti
 ha ascoltato e commentato:a)      “Bestie, uomini e Dei”, degli UBI MAIORb)     “Gulliver”, di BERNARD & PÖRSTIc)      “New Beginnings”, degli AMUZEUM
Andrea Pintelli si è cimentato con i seguenti lavori:a)      “Chaos Island”, di ZANOVb)     “Flashes From The Archives Of Oblivion”, di Celestec)      “PROG RINASCIMENTO RETTILIANO”, antologia pubblicata da LIZARD
Luca Nappo propone:a)      “KARMATRAIN, di OUTSIDE INb)     “L’Enigma Del Capitale”, de Il Castello Delle Uova
Anche per Luca Paoli doppia fatica:a)      “Grano”, di Marta De Lluviab)     “Desdemona”, dei Rossometile
Max Polis resta sul prog rock di casa nostra:a)      “Doing Nothing”, di Savelli e NoStressb)     “Noises”, di habelard2
Alessio Secondini Morelli presenta l’esordio discografico metal dei GRAVE T, “Silent Water”, mentre a Evandro Piantelli è affidato l’esordio di THE IKAN METHOD, con “BLUE SUN”.
Mario Eugenio Cominotti si è focalizzato su “Canto Fermo”, degli ANATROFOBIA; Antonello Giovannelli su “IERI ED OGGI”, di INTONARUMORI; Alberto Sgarlato propone   “The 7th Child” della neo costituita Acid Family; Mauro Costa indaga su ALFREDO MARASTI e il suo “ALTRI TEMPI”; Edmondo Romano tocca i “suoi simili” Notturno Concertante”, che hanno rilasciato “Let them say”; Marco Francione si avvicina al progetto “Y”, dei Motus Laevus, mentre Athos Enrile presenta “Gigaton”, dei Pearl Jam.
Oscar Piaggerella mette a disposizione un paio di articoli legati tra loro, la recensione di “ALEXANDRINE” – capolavoro di Grice -, e un incontro con Luca Calabrese.Alcune interviste permettono di mettere a fuoco argomenti e personaggi tutti da scoprire.
Enrico Meloni fornisce due topics:a)      Intervista alla band Ottone Pesanteb)     Intervista a Jeff Wagner, autore di “Prog Metal – Quarant’anni di heavy metal progressivo”
Athos Enrile mette in evidenza un altro giovane talento, la violinista Stella Manfredi e Andrea Romeo ci parla degli Ayreon.
Esordio su MAT2020 di Alessandra Murgese, che disegna una figura di riferimento per il pop rock, PRINCE.Antonio Pellegrini ci riporta a 50 anni fa, momento in cui i Beatles si sciolsero, mentre Antonello Giovanelli porta alla ribalta l’edicola prog di Angela e Gianluca, sita a Bologna.
Interessante commento tecnico per pianisti -introdotto da Athos Enrile – quello di Marco Sicco, che, descrive il mestiere dell’accordatore di pianoforti.
Come al solito le rubriche, citate per ultime perché elementi stabili di MAT2020:a)      LA “Digital Art” di Cristina Mantisib)     Le perle di Riccardo Storti (la 1° parte dell’analisi di “Cloud Nine”, di George Harrison)c)      “New Millennium Prog” di Mauro Selis (Australia, 9° parte)d)     “Psycomusicology”, a cura di Mauro Selis
Cos’altro aggiungere… resta solo da far scorrere le pagine e cercare novità e conferme, in attesa di un ritorno alla normalità… noi non conosciamo la parola “sosta”, aiutateci a diffondere il verbo della buona musica!

  • facebook
  • googleplus
  • twitter
  • linkedin
  • linkedin
  • linkedin