SCARSI GLI ALBUM DEL BANCO?

  • by Guido Bellachioma
  • 16 Days ago

Capita a tutti di scrivere una cosa poco centrata su un artista solista o su un gruppo, specialmente se redatta in diretta su nuove uscite musicali. Ma reiterarla su un intera discografia storicizzata è davvero “fenomenale”! In questo caso sono rimasto sorpreso da un articolo sul Banco del Mutuo Soccorso, uscito due volte a distanza di anni, e dai voti dati ai loro album. Le pagelle sono troppo diverse. Qualcosa non torna.

Testo: Guido Bellachioma

SCARSI GLI ALBUM DEL BANCO?

Facendo una ricerca su Google, non incentrata sul Banco, sono usciti, come sempre, tanti risultati.

Un link mi ha incuriosito perché parlava degli album del BANCO DEL MUTUO SOCCORSO, così l’ho aperto e mi sono trovato sul sito di Piero Scaruffi, “sbattendo” contro un articolo “critico” del 2002 di Antonio Suriano, che ammetto di non conoscere. E che non giudico certo per questo solo articolo che ho letto, però se scrivi sul Banco e pubblichi due volte lo stesso articolo e con le pagelle ai dischi diverse qualcosa non funziona. Oltre a questa stranezza molti degli album non hanno un minimo di approfondimenti e oltre al voto non c’è molto altro. Non parlerò della mia posizionie rispetto al BMS, che più volte ho espresso, però una riflessione mi andava di farla.

All’inizio c’è una pagella con i voti per tutti i capitoli del gruppo usciti sino a quel momento.

I voti più alti sono dati ai primi 3 album del BMS. E che c’è di strano, visto che molti la pensano nelle stesso modo?

Nulla, se non fosse che il SALVADANAIO prende 6, DARWIN arriva al 7 e IO SONO NATO LIBERO raggiunge a malapena il 6,5.

Vabbeh. A questo punto volevo già chiudere la pagina, poi ho detto NO. Voglio proprio vedere il resto…

GAROFANO ROSSO 3, … DI TERRA 5 (ma non sarà troppo? 🙂 e COME IN UN ULTIMA CENA 4 (BOH). Sorprendentemente NUDO del 1997,  comunque fortemente incentrato sui vecchi brani live, prende 6,5… più del SALVADANAIO e quanto IO SONO NATO LIBERO!!!!!!!!!!!!!!! (ho messo volontariamente una sfilza di punti esclamativi).

Ovvio che anche a me non piace certo E VIA del 1985, che prende 3… ma,  visti i voti dati al resto dei dischi, pensavo prendesse 0!

Non sono riuscito a capire il voto dato a BANCO IV (1975), il primo della Manticore Records di ELP. Ah. Non c’è nella discografia elencata. Forse voleva dargli meno di 0 e visto che non era possibile l’ha semplicemente cancellato dalla discografia del BMS!!!

PERLA 1: secondo l’autore “Lo stile del gruppo è caratterizzato dal prezioso pianismo classico di Gianni Nocenzi , che lascerà il gruppo inspiegabilmente dopo i primi album”.

A parte l’opinabilità della prima affermazione, come sono opinabili le mie opinioni, INSPIEGABILMENTE DOPO I PRIMI ALBUM? Gianni ha inciso TUTTI  gli album del Banco del Mutuo Soccorso (12) sino a BANCO del 1983, dopo è uscito dal Banco…

Perla 2: “Garofano Rosso (1976) vede il chitarrista Maltese insolitamente esibirsi alla tromba con sonorità “davisiane”. Disco noioso che è segnato dalla ripetitiva riproposizione del bel Tema di Giovanna in più arrangiamenti. Primo disco per la Manticore”. A parte che è il SECONDO per la Manticore, visto che prima c’è BANCO, che neanche è citato… sul resto dissento profondamente.

Perla 3: Riferendosi al 13 del 1994 “Dopo alcuni anni di silenzio e la pessima svolta pop degli anni 80, il gruppo inizia il nuovo decennio con un album di hard rock/cantautoriale poco riuscito, ma ben suonato, rovinato da testi indegni dell’autore ed esplicite volgarità”.

Giustamente ognuno può criticare come vuole qualsiasi opera artistica, ma il giudizio sul testi è davvero superficiale ed inutilmente moralista (allora quelli dell’album LA PARTE MANCANTE, per me pura poesia della realtà, sono blasfemi?!). Francesco ha sempre alternato parole dolcissime ad esternazioni dure e provocatorie, non ha mai cercato un linguaggio accomodante.

In alcuni suoi testi bisogna leggere tra le righe non limitarsi a mettere le parole in fila. In questo album le liriche dell’emozionante BAMBINO sono tra le più belle mai composte da BIG, dolci, profonde, emozionanti. E il resto non è da meno. Ma quale volgarità? Indegni? Forse le parole non hanno per tutti lo stesso significato. Capita…

Bambino da IL 13 (1994)

SCARSI GLI ALBUM DEL BANCO? CAMBIA IL GIUDIZIO. Perché?

Lo stesso articolo viene inserito nell’eccellente ONDAROCK.IT, dove misteriosamente i voti cambiano nella maggior parte dei casi. Visto che si parla anche di TRANSIBERIANA del 2019 (che viene premiato con 7) questa versione è stato redatta successivamente a quella per Scaruffi… la pagella degli album cambia drasticamente.

SALVADANAIO passa da 6 a 7,5

DARWIN DA 7 A 8

IO SONO NATO LIBERO DA 6,5 A 8

GAROFANO ROSSO DA 3 A 5

COME IN UN’ULTIMA CENA DA 4 A 7

DI TERRA DA 5 A 6

IL 13 DA 3 A 4

NUDO DA 6,5 A 7

Dopo questo breve riepilogo mi rimane in testa la domanda iniziale… SCARSI GLI ALBUM DEL BANCO?

Voi che dite? Come tutti gli artisti anche il Banco non ha potuto mantenere la creatività sempre al massimo, ma se analizziamo tanti gruppi partiti all’inizio degli anni 70, il BMS è un gigante.

  • facebook
  • googleplus
  • twitter
  • linkedin
  • linkedin
  • linkedin